Marginazione Long e Short

Come funziona la marginazione?

La Marginazione è la modalità di negoziazione che consente all'investitore di poter acquistare (Leva long  o acquisto in leva) o vendere (Short Selling  o vendita in leva allo scoperto) investendo soltanto una parte della liquidità necessaria.
Se ritieni che il prezzo di un titolo sia destinato ad aumentare ma non hai la liquidità sufficiente o non vuoi impegnare tutta la tua liquidità in un'unica operazione, FinecoBank può finanziarti nell'acquisto del titolo, consentendoti di aprire una posizione in Leva Long.
Se invece ritieni che il prezzo di un titolo stia per diminuire, FinecoBank può prestarti il titolo e permetterti di scommettere sul ribasso del titolo stesso aprendo una posizione in Short Selling.

Si sfrutta così l'effetto leva dove il controvalore dell'operazione è integrato e potenziato della quota del prestito di FinecoBank.

L'operazione in Marginazione è disponibile in due modalità Intraday e Multiday: la durata dell'operazione, infatti, può limitarsi ad una sola giornata di negoziazione oppure essere Multiday (o Overnight) con un termine massimo di 24 mesi entro cui è necessario chiudere l'operazione.

Grazie al servizio Carry-On  una posizione con validità Intraday può essere modificata in Multiday durante la stessa giornata di negoziazione e entro l'orario prefissato nei diversi mercati per la chiusura automatica di eventuali posizioni rimaste aperte (ad esempio entro le 17:25 per il mercato italiano).

In Italia Fineco offre il più ampio paniere di titoli disponibili per la Leva Long e lo Short Selling con validità Intraday e Multiday potendo scegliere fra oltre 1000 titoli azionari ed ETF del mercato italiano, europeo ed americano.
L'operatività in Marginazione è disponibile sul sito, su PowerDesk e su applicazioni Mobile, iPhone, iPad e Android. L'attivazione a questo servizio è gratuita.

Le caratteristiche generali del servizio in Marginazione sono:

  • Il margine di garanzia: per ogni operazione è richiesto un margine a garanzia della posizione. Il valore del margine può variare da titolo a titolo e può essere personalizzato dal cliente. Oltre al margine FinecoBank non richiede, a garanzia della posizione in leva, ulteriore liquidità o la presenza di titoli nel portafoglio dei clienti.
     
  • Durata dell'operazione: Intraday.
    L'operazione Intraday deve essere aperta e chiusa entro la stessa seduta di negoziazione. Consulta gli orari di negoziazione specifici per questa modalità operativa.
     
  • Durata dell'operazione: Multiday.
    Ogni posizione Multiday ha una durata massima pari a 24 mesi. Durante i due anni, trimestralmente avviene un rinnovo automatico del Prestito che liquida gli interessi, ma che non comporta alcuna variazione nel calcolo dei Profitti e delle Perdite della posizione né alcuna variazione in termini contabili: appare comunque fra i movimenti di conto. Per ogni rinnovo del Prestito riceverai una comunicazione con i dettagli del rinnovo stesso e della posizione su cui è calcolato.
  • Prestito titoli: in caso di operazione Multiday si stipula un prestito titoli per le posizioni Long o Short. Per una posizione di acquisto in leva Multiday, il cliente presta alla banca i titoli acquistati in leva ricevendone in cambio un importo in denaro che serve per regolare l'acquisto stesso dei titoli.
    Se si tratta invece di Short Selling, la banca cede in prestito al cliente i titoli necessari per fare un'operazione allo scoperto ricevendo in cambio un importo in liquidità.

Nota: nel caso di delisting di un titolo USA dai mercati ufficiali, tutte le posizioni short e long aperte su quel titolo verranno chiuse automaticamente dall'Ufficio ordini Fineco. L'ordine di chiusura della posizione verrà immesso nel giorno stesso del delisting, dal momento di apertura del mercato. Tutti i clienti interessati saranno avvisati via email o telefonicamente dell'avvenuta chiusura della posizione.

Le funzionalità operative del servizio in Marginazione:

  • Stop Loss automatico: per ogni titolo, Fineco stabilisce un prezzo di ricopertura automatico che chiude l'operazione, inviando un ordine "a mercato" (con parametro EEC - esegui e cancella), qualora l'andamento del mercato fosse contrario alla posizione. I valori degli stop loss automatici applicati ad ogni titolo sono visualizzati sul sito nella sezione dedicata alla Marginazione. Inoltre anche nel momento più operativo, il prezzo di ricopertura automatica appare nella maschera di inserimento dell'ordine e nel monitor ordini, una volta aperta la posizione. Si ricorda che, a causa di repentini movimenti del mercato, eventuali ordini eseguiti in prossimità dello Stop Loss automatico potrebbero non comportare l'immediato ricalcolo del nuovo livello di Stop Loss automatico.

    Importante: il valore dello stop loss automatico di Fineco, qualora sia un valore non multiplo del tick minimo, verrà adeguato al multiplo di negoziozione matematicamente più vicino.

    Sul sito e su PowerDesk è possibile inserire livelli di Stop Loss (più "stretti" rispetto allo stop loss impostato automaticamente da Fineco che non è modificabile) e di Take Profit per la chiusura di posizioni aperte. Clicca qui per le modalità operative degli stop su PowerDesk, clicca qui per Stop Loss e Take Profit sul sito Fineco.

    Importante: prima dell'invio dello stop loss automatico di Fineco saranno cancellati eventuali ordini inseriti sulla posizione che si sta per chiudere.

Nota: durante la fasi di asta (apertura, chiusura e volatilità) e durante il Trading After Hours qualora si verificasse il livello di prezzo corrispondente ad un ordine automatico (Stop Loss, Take Profit e Trailing Stop) o allo Stop Loss automatico di Fineco, non verranno attivati gli ordini automatici, che resteranno in essere per le successive fasi di negoziazione continua.

  • L'operatività è potenziata dalla funzionalità Trade & Reverse che consente di ribaltare, con un solo ordine, la tua posizione aperta in giornata. Se ad esempio hai una posizione di 1000 azioni Long Intraday o una Multiday aperta in giornata, puoi inserire un solo ordine Short di 2000 azioni che chiuda la posizione Long e che contemporaneamente apra una posizione Short del restante quantitativo (2000 - 1000 = 1000) sullo stesso titolo e con la stessa validità, Intraday o Multiday.
Nota: il Trade and Reverse è applicabile solo alle posizioni Intraday e Multiday aperte in quella stessa sessione di negoziazione. Se hai una posizione Multiday aperta da almeno un giorno, non puoi sfruttare la funzionalità del ribaltamento. Pertanto se vuoi comunque  invertire il segno della tua posizione Multiday, dovrai prima chiudere la posizione in essere e aprirne poi una di segno opposto.  
  • Bid & Ask Order: operando in Marginazione è possibile essere presenti nel Book di un titolo contamporaneamente con ordini in acquisto e in vendita, ovvero puoi immettere ordini a prezzi diversi sia in Leva Long che Short Selling.

Nota: si ricorda che per aprire due operazioni in marginazione di segno opposto, se disposte nella stessa giornata, è necessario aprirne una in marginazione intraday e l'altra in marginazione multiday.
E' possibile incrementare le posizioni multiday solo nella stessa giornata dell'apertura della posizione. Eventuali ordini inseriti sullo stesso titolo nei giorni successivi comporteranno l'apertura di una nuova posizione multiday.

Per maggiori informazioni leggi le norme operative sui servizi di Marginazione Long e Short. 

Cos'è la Leva Long?

Le operazioni in Leva Long o acquisto in Leva consentono di sfruttare i trend rialzisti dei mercati: la ratio dell'operazione è quella di poter potenziare un'operazione ordinaria di acquisto di un titolo, godendo dell'effetto Leva, che incrementa il controvalore totale della posizione e quindi incrementa il possibile guadagno, senza dover impiegare tutta la liquidità necessaria.

L'operatività in Leva Long Intraday e Multiday è disponibile su  oltre 1000 titoli azionari sia italiani, europei ed americani.

Il servizio è disponibile sul sito, su PowerDesk2 e su applicazioni Mobile, iPhone, iPad e Android.

L'operazione è tecnicamente composta da due fasi: 

  Acquisto in Leva dei titoli sul mercato
. Per l'operazione, il controvalore del Margine a Garanzia (es: 20%) viene reso indisponibile per altre operazioni.

  Rivendita dei titoli sul mercato o anche Chiusura dell'operazione.

La differenza tra quanto incassato dall'acquisto e quanto speso per la copertura costituisce l'utile (o la perdita) dell'operazione in Leva Long.

Costi Operativi Intraday
Il costo delle operazioni Leva Long Intraday prevede l'applicazione del piano commissionale standard, quindi la commissione si applica sull'acquisto allo scoperto e in più sulla chiusura dell'operazione con la vendita dei titoli.
Se la chiusura dell'operazione viene fatta con più ordini, la commissione si va ad applicare su ogni singolo ordine.
Se l'ordine di ricopertura che è stato immesso oggi va in eseguito parziale, per la ricopertura bisogna immettere un altro ordine cui verrà applicata la commissione per un nuovo ordine eseguito.

Leva Long Multiday
Le operazioni in Leva Long Multiday prevedono l'acquisto di titoli in Leva e la possibilità di rivenderli, chiudendo quindi la posizione, entro il termine massimo di 24 mesi.
Per la chiusura delle posizioni, gli ordini di vendita dei titoli italiani possono essere immessi dalle 9:00 alle 17:30 durante la fase di contrattazione continua oppure in After Hours, per i titoli che partecipano alla sessione, dalle 18:00 alle 20:30.

Alla scadenza dei due anni, durata massima della posizione, puoi chiudere l'operazione entro le 17: 25 in caso contrario, questa sarà chiusa d'ufficio da FinecoBank alle 17:35 dell'ultimo giorno  previsto dalla durata dell'ordine.

Estinzione anticipata di operazioni in Leva Long Multiday in caso di operazioni societarie.
Qualora su titoli oggetto di operazioni di Leva Long vengano annunciate operazioni societarie (Aumenti di capitale, Raggruppamenti, Scissioni, Fusioni, Frazionamenti, dividendi esenti da ritenuta, ecc.), la data di scadenza del finanziamento verra' anticipata alla data del giorno di borsa aperta antecedente l'inizio della suddetta operazione.

Se il giorno di rinnovo trimestrale della posizione il titolo non è più disponibile per l'operatività in marginazione multiday, la posizione non potrà essere rinnovata e verrà chiusa automaticamente all'orario di chiusura del servizio di marginazione.

Accredito dividendi (esclusi i dividendi esenti da ritenuta).
Se durante la durata del finanziamento multiday sono messi in pagamento dividendi o altri utili distribuiti dalla società emittente, FinecoBank accredita il conto corrente del medesimo importo del dividendo o dell'utile distribuito, al netto delle ritenute alla fonte eventualmente previste dalla legge italiana o estera. Contestualmente lo stop loss automatico di Fineco viene rettificato del valore del dividendo stesso. Per le posizioni long il livello dello stop loss sarà ridotto del valore del dividendo distribuito dalla società.

Costi Operativi Multiday
Il costo delle operazioni Leva Long Multiday sia italiane che americane prevede l'applicazione del piano commissionale standard cui si deve aggiungere il tasso di finanziamento per la liquidità richiesta a FinecoBank al fine dell'esecuzione di un'operazioni in leva.
Se la chiusura dell'operazione viene fatta con più ordini, la commissione si va ad applicare su ogni singolo ordine.
Se l'ordine di ricopertura che viene immesso oggi va in eseguito parziale, per la ricopertura totale bisogna inserire un altro ordine cui verrà applicata la commissione per un nuovo ordine eseguito.

Stop Loss Automatici
Per tutte le posizioni in Leva sia Intraday che Multiday, Fineco attiva gli stop loss automatici che chiudono automaticamente la posizione sia in euro che in dollari, inviando al mercato un ordine "a mercato" (con parametro EEC - esegui e cancella), quando il prezzo del titolo subisce un forte ribasso a svantaggio del cliente. Il prezzo di ricopertura viene calcolato automaticamente all'atto dell'inserimento dell'ordine in Leva ed è poi visualizzato all'interno del monitor ordini. I valori degli Stop Loss variano se la posizione è intraday e multiday e possono diversificarsi a seconda della liquidità e volatilità del titolo. Le tabelle con gli elenchi degli stop loss sono all'interno del sito nella sezione dedicata alla marginazione. 

Come funziona lo short selling?

Lo Short Selling è la funzionalità di trading on line che consente all'investitore di poter vendere dei titoli azionari senza esserne in possesso.
L'operazione definita come vendita allo scoperto è possibile grazie al prestito dei relativi titoli da parte di Fineco.

Le operazioni allo scoperto consentono di sfruttare a proprio vantaggio i trend ribassisti dei mercati. Infatti, la ratio dell'operazione è quella di poter vendere dei titoli ad un prezzo 100 e riacquistarli, chiudendo l'operazione a 80, con un guadagno di 20.

L'operatività in Short Selling è disponibile su sito, su PowerDesk e su applicazioni Mobile, iPhone, iPad e Android, su oltre 1000 titoli italiani ed esteri.

L'operazione è tecnicamente composta da due fasi:

  Vendita allo scoperto dei titoli sul mercato (andare Corto sui titoli).
Il controvalore dell'operazione viene trattenuto dal sistema, assieme ad un certo ammontare prelevato dal conto corrente, detto "Margine a Garanzia" (es: 50%). 
 
  Riacquisto dei titoli sul mercato o Copertura dell'operazione o anche Chiusura dell'operazione. 
Utilizzando il controvalore della vendita ed il margine di garanzia, i titoli venduti allo scoperto vengono riacquistati sul mercato.

La differenza tra quanto incassato dalla vendita e quanto speso per il riacquisto costituisce l'utile (o la perdita) dell'operazione di Short Selling.

Costi Operativi Intraday
Il costo delle operazioni Short Intraday prevede l'applicazione del piano commissionale standard, quindi la commissione si applica sulla vendita allo scoperto e in più sulla chiusura dell'operazione con il riacquisto dei titoli. Se la chiusura dell'operazione viene fatta in più ordini, la commissione si va ad applicare su ogni singolo ordine.
Se l'ordine di ricopertura immesso oggi va in eseguito parziale, per ricoprire la posizione è necessario  immettere un altro ordine cui verrà applicata la commissione per un nuovo ordine eseguito.

Estinzione anticipata dello Short Selling Multiday in caso di operazioni societarie.
Qualora su titoli oggetto di operazioni di Short Selling vengano annunciate operazioni societarie (Aumenti di capitale, Raggruppamenti, Scissioni, Fusioni, Frazionamenti, dividendi esenti da ritenuta, ecc.), la data di scadenza del prestito verra' anticipata alla data del giorno di borsa aperta antecedente l'inizio della suddetta operazione.

Addebito commissione straordinaria per stacco dividendi durante marginazione multiday (ad esclusione dei dividendi esenti da ritenuta le cui marginazioni vengono chiuse il giorno precedente allo stacco).

Se durante la durata di un prestito multiday la società emittente distribuisce dividendi o altri utili soggetti a ritenuta, FinecoBank addebita una commissione straordinaria pari allo stesso importo del dividendo sul conto corrente del cliente, al lordo delle ritenute alla fonte eventualmente previste dalla legge italiana o estera. Contestualmente lo stop loss automatico di Fineco sarà rettificato del valore del dividendo stesso. Per le posizioni short, il livello di stop loss sarà ridotto del valore del dividendo distribuito dalla società.
Esempio:
il 15 giugno il cliente Rossi apre una una posizione Short Selling Multiday di 1000 azioni AAA a 5 euro (titoli che il cliente ha ricevuto in prestito tramite Finecobank dal cliente Bianchi e che lo stesso cliente Rossi ha venduto sul mercato).
Il 16 giugno la società AAA paga un dividendo di 1 euro per azione.
Il titolo vale in borsa 4 euro per effetto dello stacco.
Dal giorno 16 la marginazione potrebbe essere chiusa ad un prezzo inferiore rispetto all'apertura avvenuta a 5 euro valore che e' pero' determinato dallo stacco dividendo che deve essere riconosciuto al cliente Bianchi).
Il cliente Rossi che ha posizioni short sul titolo AAA verra' addebitato sul conto corrente di una commissione straordinaria di 1000 euro (1 euro per 1000 azioni).
L'importo addebitato al cliente Rossi viene corrisposto, al netto delle ritenute previste, al cliente Bianchi come compensazione del mancato incasso di dividendo.
Per i titoli italiani,  americani e francesi la valuta di addebito della commissione straordinaria sara' di tre giorni lavorativi successivi alla data di addebito. Per i titoli tedeschi la valuta di addebito della commissione straordinaria sara' di due giorni lavorativi successivi al giorno di addebito.
 
Sui titoli americani, la commissione straordinaria sara' addebitata in dollari direttamente sul servizio Multicurrency.

Costi Operativi Multiday
Il costo delle operazioni Short Multiday prevede l'applicazione del piano commissionale standard cui si deve aggiungere il tasso di prestito per i titoli che Banca Fineco presta al fine dell'esecuzione di un'operazioni in leva.
Se la chiusura dell'operazione viene fatta con più ordini, la commissione si va ad applicare su ogni singolo ordine.
Se l'ordine di ricopertura viene eseguito parzialmente, per la ricopertura totale è necessario inserire un altro ordine cui verrà applicata la commissione per un nuovo ordine eseguito.

Nota operativa
Sul mercato americano per lo Short Selling vige la regola del Tick Up per cui non è possible portare il titolo al ribasso.
Nella pratica di negoziazione questo si traduce  nell'esecuzione di un ordine in Short,  il cui prezzo sia inferiore del bid/Ask battuto dal mercato, solo se il mercato abbia fatto un prezzo al rialzo dopo aver battuto il prezzo inserito dal cliente.
Esempio: il titolo ZXY sta quotando 38.35/38.36 in denaro/lettera; il cliente inserisce un ordine in Short a 38.34. L'ordine viene accettato dal mercato ma viene eseguito solo quando il mercato, dopo aver toccato 38.34, fa un prezzo maggiore (l'ordine di short non porta il titolo al ribasso).

Stop Loss Automatici
Per tutte le posizioni in Short Selling sia Intraday che Multiday, Fineco attiva gli stop loss automatici che chiudono automaticamente la posizione, inviando un ordine "a mercato" (con parametro EEC - esegui e cancella), quando il prezzo del titolo subisce un forte rialzo a svantaggio del cliente. Il prezzo di ricopertura viene calcolato automaticamente all'atto dell'inserimento dell'ordine in Short Selling ed è poi visualizzato all'interno del monitor ordini. I valori degli Stop Loss variano se la posizione è intraday e multiday e possono diversificarsi a seconda della liquidità e volatilità del titolo. Le tabelle con gli elenchi degli stop loss sono nel sito nella sezione dedicata alla marginazione. 

Come posso acquistare e vendere in leva?

Operatività sul sito Fineco
Puoi operare utilizzando il servizio marginazione direttamente dal sito Fineco.
È sufficiente inserire il titolo che intendi negoziare nel Motore di ricerca che si trova in alto nella parte privata del sito e cliccare successivamente sul tasto Book.

Il book
Il Book è uno strumento dedicato alle operazioni di compravendita. Cliccando sul link "push" visualizzi le quotazioni in tempo reale.

Per ogni ordine devi indicare:

  • Quantità: numero di azioni che intendi negoziare
  • Tipo: tipologia dell'ordine immesso. Può essere "limite", "mercato" o "mercato (asta)"  
  • Prezzo: se l'ordine è a "mercato" o "mercato (asta)"’ non si ha la possibilità di inserire il prezzo, se invece l'ordine è a "limite" si può compilare il campo del prezzo cliccando i valori in denaro ed in lettera direttamente dal book
  • Operatività: si può selezionare ordinaria, "marginazione intraday" o "marginazione overnight"
  • Scadenza: se si seleziona "intraday" la scadenza è la giornata di negoziazione, se si seleziona "overnight" la scadenza è fissata a due anni.

Monitor Ordini
Puoi visualizzare la sintesi dello stato degli ordini inseriti direttamente dal Book.
La prima riga indica il bilancio complessivo dell'operazione: 

  • Qty: quantità totale dell'operazione
  • Stato: stato della posizione, può essere "Aperta" o "Chiusa"
  • P. Eseg: prezzo medio di carico della posizione.

Per ogni riga vengono invece indicati i seguenti valori:

  • A/V: segno dell'ordine. Acquisto (A); Vendita (V)
  • Qty: numero di azioni
  • P. Imm: prezzo a cui l'ordine è inviato al mercato
  • Stato: IM (ordine immesso); CA (ordine cancellato); ES (ordine eseguito); EP (eseguito parziale); RI (ordine rifiutato)
  • P. Eseg: prezzo di esecuzione dell'ordine
  • Ora: orario di esecuzione.

Portafoglio
Puoi tenere sotto controllo tutte le posizioni aperte e immettere nuovi ordini direttamente dal portafoglio marginazione del sito Fineco. Per chiudere la posizione basta cliccare ">" per espandere la riga e inserire il prezzo di ricopertura e la tipologia di ordine.
Le singole colonne presenti nel portafoglio marginazione indicano:

  • Titolo: indica il titolo su cui esiste una posizione aperta
  • Valuta: indica la divisa di negoziazione del titolo
  • Q totale: indica la quantità di titoli della posizione
  • Q disp: indica la quantità di titoli effettivamente disponibile sulla posizione
  • Margine a garanzia: indica la liquidità versata per l’apertura della posizione
  • P.zo medio di carico: prezzo medio di carico della posizione
  • P.zo di mercato: prezzo di mercato del titolo
  • Valore di carico: indica il controvalore complessivo dell'operazione
  • Valore di mercato: indica il valore di mercato del titolo in portafoglio
  • P&L%: indica il profit&loss corrente sulla posizione.

Importante: si ricorda che per la chiusura delle posizioni multiday, nei giorni successivi all'apertura delle posizioni stesse, è necessario utilizzare il tasto "C" dal monitor ordini  del sito e dal monitor ordini del Book. Eventuali ordini immessi a copertura della posizione verranno automaticamente cancellati. 

Come funziona il margine variabile?

Fineco consente di scegliere il margine che si vuole utilizzare per le operazioni in marginazione. I margini minimi sono diversi da titolo a titolo, così come i livelli di Stop Loss automatico. La personalizzazione del margine consente di scegliere quanta liquidità utilizzare per l'apertura delle posizioni in marginazione. Un margine più elevato si traduce in minore effetto leva ma anche in migliore controllo del rischio sulle posizioni: lo stop loss automatico viene, infatti, impostato ad un prezzo più lontano da quello di carico della tua posizione. Il margine minimo richiesto a garanzia dell'operazione varia in funzione della liquidità del titolo. 

Margini minimi sulla marginazione intraday:  

Margine Minimo
Intraday 

Stop Loss Minimo

 
5% 2,5%
6% 3.5%
7% 4.5%
8% 5.5%
9% 6.5%
10% 7.5%
11% 8.5%
12% 9.5%
13% 10.5%
14% 11.5%
15% 12.5%
16% 13.5%
17% 14.5%
18% 15.5%
19% 16.5%
20% 17.5%
25% 22.5%
30% 27.5%
35% 32.5%
40% 37.5%
45% 42.5%
50% 47.5%
55% 52.5%
60% 57.5%
65% 62.5%
70% 67.5%
75% 72.5%
80% 77.5%
85% 82.5%
90% 87.5%
95% 92.5%
100% 97.5%

Il margine variabile consente, per lo stesso titolo, ad esempio Enel, di poter scegliere di depositare a garanzia dell'operazione un margine che può essere il 5, il 10, il 15, il 20 o il 25%, in funzione delle proprie esigenze operative.

Margini minimi e livelli di Stop per le posizioni di marginazione multiday:

Margine Minimo
Multiday 

Stop Loss Minimo

 
10%  5% 
11% 6%
12%  7% 
13% 8%
14% 9%
15%  10% 
16% 11%
17%  12% 
18% 13%
19% 14%
20%  15% 
21% 16%
22%  17%
23% 18%
24% 19%
25%  20% 
30%  25% 
35% 30%
40% 35%
45% 40%
50%  45% 
55% 50%
60% 55%
65% 60%
70% 65%
75% 70%
80% 75%
85% 80%
90% 85%
95% 90%
100% 95%

Alcuni esempi chiariscono meglio il funzionamento del margine variabile:

Esempio 1: Acquisto in Leva Long Intraday
Supponiamo di acquistare 1.000 azioni Enel al prezzo di 6,88€, il controvalore totale dell'operazione è pari a 6.880.00€.
Grazie alla leva variabile se utilizzo un margine del 5%, il margine richiesto è 344,00€ e Stop loss 2,5%
se utilizzo il 10% il margine richiesto è 688,00€ e Stop loss 7,5%, se utilizzo il 20%, il margine richiesto
è 1.376,00€ e Stop Loss al 17,5%.

Esempio 2: Short Selling Intraday
Supponiamo di vendere allo scoperto 2000 azioni Fiat al prezzo di 18,15€, il controvalore totale dell'operazione è pari a 36.330,00€. Se utilizzo un margine del 5%, il margine richiesto è 1.816,50€. E lo Stop Loss automatico di Fineco è pari al 2,5%. Se utilizzo il 10% il margine richiesto è 3.633,00€ e lo Stop Loss è il 7,5%, se utilizzo il  15% il margine richiesto è 5.449,50€.

Esempio 3: Short Selling Multiday
Decido di vendere allo scoperto in marginazione Multiday 1000 azioni Eni al prezzo di 24,15€, il controvalore totale dell'operazione è pari a 24.150,00€.
Se scelgo il margine minimo, 10%, il margine richiesto sarà 2.415,00€ con Stop Loss al 2,5%. Se
utilizzo il 15%, il margine richiesto è 3.622,50€ e lo Stop Loss al 7,5%.

Esempio 4: Acquisto in leva Long Multiday
Decido di acquistare 2000 azioni Finmeccanica al prezzo di 22,30€, il controvalore totale dell'operazione è pari a 44.600€.
Se utilizzo il margine del 15%, il margine richiesto è 6.669,00€ con Stop Loss al 5%. Se utilizzo il 20%, il margine richiesto è 8.920,00€ con Stop Loss al 10%. Se utilizzo il 35% il margine richiesto è 15.610€ con Stop Loss al 25%.

La scelta del margine potrà essere dettata da una serie di considerazioni, ad esempio dalla liquidità disponibile sul conto, dall'orizzonte temporale dell'investimento oppure da altre esigenze operative.

Nota: in caso di elevata volatilità dei mercati, Fineco si avvale della facoltà di modificare i livelli di margine di tutti o di alcune tipologie di titoli.
Le posizioni già aperte al momento della modifica manterranno il margine in precedenza impostato e il relativo stop loss automatico, le nuove posizioni potranno essere aperte scegliendo solamente i nuovi margini.
Si consiglia pertanto, di porre particolare attenzione ai nuovi margini e ai relativi nuovi stop loss automatici.

Quali sono i massimali?

Al fine di contenere i rischi connessi all'assunzione di posizioni di acquisto in leva o di vendita allo scoperto, questo tipo di ordini sono subordinati al rispetto di limiti operativi riguardanti il prestito ricevuto dal cliente.
I massimali sono stati quindi introdotti per disciplinare l'importo del Prestito per posizioni in Leva Long e per posizioni in Short Selling che il cliente può chiedere a Fineco.
I massimali del Prestito per posizioni Long e Short, che puoi chiedere, sono indipendenti l'uno dall'altro e si sommano.

Gli importi sono stati definiti su tre livelli: 

  • per controvalore del singolo ordine
  • per posizione su un singolo titolo
  • per somma delle posizioni in leva (Short e Long) complessive

1. Massimale sull'ordine
Questa prima soglia definisce il finanziabile o il controvalore del prestito titoli per ogni singolo ordine. Il limite del finanziamento / CTRV del prestito dipende direttamente dalla liquidità del titolo su cui si sta inserendo l'ordine. Il massimale varia quindi da titolo a titolo e può variare anche nel tempo a seconda della liquidità dei titoli stessi.
 
2. Massimale sul titolo
Sono stati individuati basket di titoli a diversa liquidità e in relazione a questo parametro sono stati raggruppati i titoli conformi: i massimali per il finanziamento e il controvalore del prestito titoli cambiano da basket a basket. Il controllo avviene pertanto a livello di posizione complessiva long in dollari del cliente su un titolo oppure a livello di posizione complessiva long in euro. Anche per questa soglia, lo stesso principio è applicato al massimale sul prestito titoli per le operazioni short la cui disponibilità è indipendente dall'eventuale apertura di posizioni Long e viceversa.
 
3. Massimale per cliente o per posizione in leva complessiva:
Il finanziamento e il controvalore del prestito titoli che ogni cliente può avere è pari 2.000.000$ e a 2.000.000€: questo corrisponde alla somma dei finanziamenti delle singole operazioni di acquisto in leva in dollari e in Euro.

Esempio del calcolo per una posizione in marginazione Leva Long

Un ordine in leva long è stato inserito sul titolo Alfa. L'importo finanziato è pari a 250.000$. Il cliente ha altre posizioni in leva long aperte per un finanziamento complessivo di 1.000.000$, ma non sulle Alfa.

1. Massimale per ordine:
sul titolo Alfa il finanziamento per ordine previsto equivale a 500.000$. In questo caso è stato chiesto un importo inferiore e quindi questo controllo è stato superato.

2. Massimale per Titolo:
il finanziamento di 250.000$ è inferiore al massimale complessivo previsto sulle Alfa che è pari a 1.000.000$. Secondo controllo superato.

3. Massimale per Cliente:
ogni cliente ha a disposizione un finanziamento totale pari a 2.000.000$. Terzo controllo superato e l'ordine viene inviato a mercato.

Contemporaneamente il cliente potrà aver ricevuto un prestito titoli il cui controvalore complessivo non sia superiore a 2.000.000$ e aver aperte allo stesso tempo anche posizioni di acquisto in Leva Long ma in Euro e non in Dollari. 

NOTA: qualora il margine impiegato sia superiore al 50% del controvalore, l’importo finanziato utilizzato ai fini della verifica dei massimali sarà comunque pari al 50% del controvalore.
Es. Il titolo Alfa ha massimale per ordine pari a 150.000 euro.
Immaginiamo l’inserimento di un ordine con quantità 100.000 e prezzo 3.5 euro. Il controvalore totale dell’ordine è pari a 350.000.
Ipotizzando la scelta di un margine pari al 60%, l’importo finanziato è pari a 140.000 euro.
Tuttavia l’ordine non potrà essere inserito in quanto il margine utilizzato per il calcolo è pari al 50% del controvalore, cioè 175.000 euro, superiore al massimale per ordine previsto.

Come inserire Stop Loss e Take Profit in marginazione?

L'operatività in marginazione con Fineco si distingue dall'operatività ordinaria perchè ogni ordine immesso su un titolo crea una posizione, su cui verranno inseriti eventuali altri ordini in leva effettuati nella stessa giornata sullo stesso titolo. Ad esempio, è possibile immettere tre ordini in marginazione intraday sullo stesso titolo, che vengono inseriti in una sola posizione. Nel monitor ordini sarà quindi visibile una riga di posizione (che potrà essere aperta o chiusa) al cui interno si vedranno gli eventuali ordini inseriti sul titolo.

Questa distinzione è importante per capire come proteggere la propria operatività in leva con degli ordini automatici. Sulla posizione è infatti presente lo stop loss automatico di Fineco che chiude l'intera posizione in marginazione al raggiungimento di un certo prezzo. Questo stop loss non può essere modificato dal cliente, ma è possibile inserire uno stop loss che abbia  un livello di prezzo "più stretto" e un Take Profit. Oltre allo stop loss è possibile inserire ordini automatici sui singoli ordini della posizione (stop loss, take profit, trailing stop).
Le condizioni inserite sulla posizione hanno priorità rispetto alle condizioni inserite sui singoli ordini, questo significa che al verificarsi per esempio dello Stop Loss, l'ordine inviato al mercato chiuderà l'intera posizione. Degli esempi numerici possono aiutare a comprendere il funzionamento di questi ordini.


Stop Loss Take Profit su singoli ordini
Supponiamo di voler acquistare in marginazione intraday 100 azioni Fiat, immetto un ordine d'acquisto limitato a 15€ con stop loss a 14,20€ e take profit a 16,10€: l'ordine viene eseguito e la nostra posizione è pari a 100 azioni Fiat. Dopo due ore il titolo Fiat raggiunge 15,50€, immetto un secondo ordine d'acquisto a mercato con stop loss pari a 15,20 e take profit pari a 17€. La nostra posizione è di complessive 200 azioni Fiat. Durante la giornata il titolo Fiat raggiunge la quotazione di 15,80€, quindi la nostra posizione rimane invariata, dato che nessuna delle condizioni inserite si è verificata. Decido di acquistare altre 50 azioni Fiat al prezzo di 15,75€ ed inserisco un trailing stop pari a 20 ticks. A questo punto la posizione è composta da 3 ordini per complessive 250 azioni Fiat.

Ogni ordine ha delle condizioni che risiedono sui server di Fineco. Al verificarsi di ciascuna condizione verrà inviato un ordine" a mercato" (con parametro EEC - esegui e cancella).
Supponiamo che durante la giornata il titolo Fiat raggiunga la quotazione di 16,10 (take profit del primo ordine inserito). Fineco invierà al mercato un ordine " a mercato EEC" per 100 azioni Fiat, ovvero la quantità acquistata con il primo ordine. La posizione si ridurrà, quindi, a 150 azioni Fiat. A questo punto, il titolo inverte bruscamente il trend, da 16,10€ crolla a 15,90€. A questo prezzo verrà inviato un ordine "a mercato EEC" pari a 50 azioni Fiat (trailing inserito sul terzo ordine), la nostra posizione sarà pari a 100 Fiat. Il crollo di Fiat spinge la quotazione a 15,20€ verificando la condizione di stop loss sul secondo ordine, verrà inviato al mercato un ordine "a mercato EEC" per 100 Fiat che chiude l'intera posizione.

Stop loss e Take Profit sulla posizione
Sull'intera posizione è possibile inserire Stop loss, Take profit e Trailing stop che vengono inviati al mercato con il parametro "a mercato EEC".

Esempio 1: Riprendendo l'esempio precedente, supponiamo di avere una posizione in marginazione intraday sul titolo Fiat come precedentemente descritto. La posizione complessiva è pari a 250 Fiat e il titolo quota 15,95€.
Decido di inserire uno stop loss e un take profit sulla posizione rispettivamente pari a 15,80€ e 16€. Non appena Fiat raggiunge 16€ viene inviato un ordine di 250 azioni Fiat con parametro di prezzo "a mercato" che chiude l'intera posizione e cancella tutte le condizioni precedentemente impostate sui singoli ordini.

Esempio 2: Supponiamo di vendere in marginazione multiday 1000 azioni Fiat. Inserisco un ordine limitato di vendita al prezzo di 15€ con uno stop loss pari a 16€. L'ordine viene eseguito dal mercato. Durante la giornata inserisco sulla posizione uno stop loss più stretto, pari a 15,50€, che si verifica. Fineco invia un ordine con parametro di prezzo "a mercato" che chiude la posizione cancellando le condizioni attive sul singolo ordine.

Note: 

  1. durante la fasi di asta (apertura, chiusura e volatilità) e durante il Trading After Hours qualora si verificasse il livello di prezzo corrispondente ad un ordine automatico (Stop Loss, Take Profit e Trailing Stop) o allo Stop Loss automatico di Fineco, questi ordini non saranno inviati al mercato, ma rimarranno validi per le successive fasi di negoziazione continua.
  2. nel Portafoglio marginazione viene mostrato lo Stop Loss automatico di Fineco troncato alla quarta cifra decimale. E' possibile che tale prezzo non sia il prezzo a cui verrà inviato l'ordine. Per correttezza nell'operatività, Fineco invia gli ordini automatici al prezzo più prossimo al prezzo teorico e multiplo del tick minimo (controllando l'esatto valore a seconda della fascia di prezzo del titolo).

Importante: prima dell'invio dello stop loss automatico di Fineco saranno cancellati eventuali ordini inseriti sulla posizione che si sta per chiudere.
Inoltre, il Trade&Reverse cancella eventuali stop loss e take profit inseriti sulla posizione, e per evitare un possibile aumento dell'esposizione, cancella eventuali Stop loss, Take profit e Trailing stop inseriti sui singoli ordini che compongono la posizione stessa. 

Cos'è il Carry-on?

Ogni posizione Intraday può essere modificata in Multiday durante la stessa giornata di negoziazione, entro gli orari di chiusura automatica delle posizioni Intraday di ogni mercato (ad esempio, entro le 17:25 per il mercato italiano).
Il servizio è disponibile sul sito Fineco e all'interno della piattaforma PowerDesk.
La funzionalità ti permette di aprire le tue posizioni con modalità Intraday e di scegliere durante la giornata di prolungarne la validità al fine di recuperare possibili perdite o di aumentare i tuoi guadagni.

La facoltà di trasformare le tue posizioni Intraday in leva Multiday non è consentita se:

  • il titolo su cui hai aperto la posizione Intraday non è disponibile per l'operatività Multiday
  • se hai già aperto nella stessa giornata una posizione Multiday sul medesimo strumento finanziario
  • se hai ordini immessi al mercato sulla stessa posizione in leva Intraday. 

Affinché la tua posizione Intraday possa essere modificata in Multiday, deve essere disponibile la liquidità necessaria per il margine della nuova posizione Multiday.

Carry-On, operatività sul sito: nel monitor ordini è presente, per ogni posizione aperta in marginazione Intraday, il link per la modifica in corrispondenza dell’indicazione della scadenza della posizione, che ti permette di richiedere la modifica della tua posizione in Multiday.
Dal link accedi a una pagina di conferma dove ti viene richiesto di selezionare il margine che intendi utilizzare per la posizione Multiday e dove vengono riepilogati tutti i dettagli della nuova posizione overnight (stop order, quantità, prezzo di carico).
Cliccando sul bottone "conferma" la tua posizione intraday viene automaticamente trasformata in Multiday.

Carry-On, operatività su Powerdesk: all'interno del monitor "marginazione" è visualizzato, per ogni posizione aperta in marginazione Intraday, il bottone "MO" che ti permette di trasformate la tua posizione in Multiday. Cliccando sul bottone viene visualizzato una finestra, dove selezionare il margine che intendi utilizzare e dove visualizzi i dettagli della nuova posizione overnight. Dopo la conferma, la posizione viene automaticamente trasformata in modalità Multiday. 

Come posso modificare il margine?

Su ogni posizione intraday o multiday il margine accantonato può essere modificato, sia in aumento sia in diminuzione, anche nelle giornate successive all’apertura della posizione, nel limite di una modifica margine al giorno per singola posizione.
La modifica del margine è possibile dal bottone  presente nella pagina Portafoglio del sito, nella riga espansa del singolo titolo e su Powerdesk, nel monitor ordini in corrispondenza della stringa di posizione. Può essere effettuata anche nello stesso giorno in cui la posizione è stata aperta e può essere impostata una sola volta durante la stessa giornata di negoziazione e ripetuta in tutti i giorni in cui la posizione rimane aperta ad eccezione del giorno di scadenza della stessa.

Esempi
1. Modifica Margine nello stesso giorno in cui la posizione viene aperta
Il cliente apre oggi una posizione in Marginazione Intraday sul titolo Enel con le seguenti caratteristiche:

Quantità: 100
Prezzo: 3,8416 Euro
Controvalore:  384,16 Euro
Margine: 5% (19,208 Euro)
SL Automatico: 2,5% (3,7455 Euro)
Supponiamo che la quotazione del titolo scenda a 3,75 Euro, il cliente decide quindi di modificare il margine della posizione per allontanare lo stop loss che causerebbe la chiusura della posizione stessa.
Attraverso il tasto MM, imposta il nuovo margine e lo conferma con il pin dispositivo:

Scegliendo il margine 30% (115,25 Euro). Lo Stop loss Automatico passa al 27,5%:

- Il saldo disponibile Trading si riduce di 96,05 Euro (115,25  - 19,20)
- Il margine della posizione diventa pari a 115, 25 Euro
- Lo Stop loss automatico viene modificato a 2,79 Euro

Viene ovviamente preservata la possibilità per l’utente di fare il Carry On per trasformare la posizione da intraday ad overnight.


2. Modifica Margine fatta in data operazione successiva alla data apertura
Si ha la possibilità di effettuare la modifica del margine anche nei giorni successivi alla data apertura della posizione, ad eccezione della data di scadenza della posizione.
La modifica del margine comporterà:

- l’adeguamento (in aumento od in diminuzione) del Saldo Disponibile Trading
- l’adeguamento (in aumento od in diminuzione) del margine;
- l’adeguamento dello Stop Loss automatico di Fineco
- la modifica del controvalore sul quale sono calcolati gli interessi leva

Supponiamo che in data operazione T1 il cliente apra una posizione in Marginazione Long Overnight sul titolo ENI

Quantità: 1000
Prezzo: 15,00 Euro
Controvalore: 15.000 Euro
Margine: 10% (1.500 Euro)
SL: 5% (14,25 Euro)
Tasso Long: 6,40%
Commissioni: 19 Euro
Controvalore finanziato: 15.000 - 1.500 = 13.500 Euro

In data valuta T1 + 2 saranno contabilizzati in c/c i seguenti movimenti:

Compravendita titolo ENI: - 15.019 Euro
Apertura Leva ENI: + 13.500 EUR (Controvalore - Margine )

In data operazione T2 il cliente fa una modifica margine, dal 10% (1.500 Euro) al 20% (3.000 Euro), per il quale è previsto uno Stop loss Automatico del 15%:

- dal Saldo Disponibile del cliente diminuirà di 1.500 Euro
- il margine diventa pari a 3.000 Euro
- lo Stop loss Automatico  passa a 12,75 Euro
- il controvalore finanziato passa a 12000 Euro

In data valuta T2 + 2 saranno contabilizzati in c/c :
-  la Chiusura Leva ENI:  - 13.500 EUR
- L’Apertura Leva ENI: + 12000 EUR

In data operazione T3 il cliente chiude la posizione allo stesso prezzo al quale l’aveva aperta (15,00 Euro).
Commissioni 19 Euro

Sul Saldo Disponibile del cliente entrano quindi 3.000 EUR (restituzione del margine)
In data valuta T3 + 2 scendono i movimenti in c/c di chiusura della posizione.

Orari di inserimento
La Modifica Margine potrà essere effettuata entro gli orari di chiusura automatica delle posizioni Intraday di ogni mercato.
Ad esempio, entro le 17:25 per il mercato italiano e entro le 21:30 per i mercati Nyse, Amex e Nasdaq). 
Il servizio non è attivo nel TAH del mercato MTA.

Note: 

  La modifica del margine può essere effettuata a mercati aperti.
  In caso di aumento del margine, qualora la variazione del prezzo fosse tale da far scattare lo stop loss, la perdita che si potrebbe generare sarebbe superiore rispetto a quella che si avrebbe lasciando il margine invariato.
  Se sulla posizione sono presenti ordini ancora “immessi” (che non sono stati eseguiti e/o cancellati), la modifica del margine  non è consentita. Sarà necessario cancellarli per poi poter disporre la modifica.
 La modifica del margine comporta contabilmente la chiusura e riapertura del prestito di Fineco, con conseguente contabilizzazione degli interessi maturati sulla posizione overnight.
Pertanto, ad ogni modifica del margine corrisponderà contabilmente un addebito degli interessi maturati sulla posizione stessa.
 Nel giorno di scadenza finale (giorno in cui vengono conteggiati gli interessi) delle posizioni overnight, non è consentito effettuare la modifica margine.
 Affinché il margine della posizione possa essere modificato aggiungendo liquidità (allontanando così lo Stop loss automatico di Fineco), deve essere disponibile la liquidità necessaria per il nuovo margine.
 Se il titolo su cui si è aperta la posizione, si  possiede anche in modalità ordinaria, ogni modifica del margine comporta il ricalcolo del prezzo medio di carico del titolo posseduto in ordinaria. 
 In casi di elevata volatilità dei mercati, Fineco si avvale della facoltà di modificare i margini in leva di tutti o di alcune tipologie di titoli.
Le posizioni già aperte al momento della modifica manterranno il margine in precedenza impostato e il relativo stop loss automatico; le nuove posizioni potranno essere aperte scegliendo solamente i nuovi margini.
In questi casi se si effettua la modifica del margine delle posizioni già aperte è necessario porre attenzione, perché verranno applicati i nuovi margini in vigore e di conseguenza lo stop loss automatico della posizione sarà ricalcolato in funzione dei relativi nuovi margini.

Esempio 1:
Il giorno T apro un posizione sul titolo X per 100 azioni al prezzo di 4€ in modalità overnight scegliendo come margine il 25%, lo stop loss automatico sarà impostato al 12,5%.
Pertanto, avremo:
- controvalore della posizione: 400€
- margine impiegato: 100€
- stop loss automatico impostato alla soglia di prezzo pari a 3,5€

Il giorno T+1 vi è una forte volatilità sul mercato e Fineco decide di modificare i margini in leva per alcuni titoli tra cui il titolo X, modificando il margine minimo overnight dal 25% (con SL automatico al 12,5%) al 30% (con stop loss automatico al 15%).
Pertanto, se nei giorni successivi si decidesse di modificare il margine della posizione il primo parametro di scelta sarebbe il nuovo 30%.

Se modifico il margine dal 25% al 30% oltre ad accantonare ulteriore liquidità (+20€ - il nuovo margine sarà pari a 120€), sarà ricalcolato lo stop loss automatico, che sarà pari al 15% del prezzo medio di carico (ipotizzato per semplicità pari a 4€), quindi non più a 3,5€ ma sarà allontanato al 3,4€.

Esempio 2:
il giorno T apro una posizione sul titolo Y per 100 azioni al prezzo di 4€ in modalità overnight scegliendo come margine il 45%, lo stop loss automatico sarà impostato al 32,5%.
Pertanto, avremo:
- controvalore della posizione: 400€
- margine impiegato: 180€
- stop loss automatico impostato alla soglia di prezzo: 2,70€

Il giorno T+1 vi è una forte volatilità sul mercato e Fineco decide di modificare i margini in leva per alcuni titoli tra cui il titolo Y, modificando il margine minimo overnight dal 25% (con SL automatico al 12,5%) al 50% (con stop loss automatico al 25%).
Pertanto, se nei giorni successivi si decidesse di modificare il margine della posizione il primo parametro di scelta sarebbe il nuovo 50%.

Il giorno T+3 decido di modificare il margine della posizione portandolo dal 45% al 50% (nuovo SL al 25%).
Pertanto, avremo:
- nuovo margine pari a: 200€
- nuovo stop loss automatico impostato alla soglia di prezzo: 3€

Nota: in questo caso pur aumentando il margine, i nuovi parametri non permetto di allontanare lo stop loss automatico, al contrario si avvicina di più.
E’ pertanto importante verificare tutti i parametri prima di impostare la modifica del margine di qualsiasi posizione in leva. 

Quali sono i costi delle operazioni Multiday?

Nelle operazioni multiday, oltre alle commissioni di negoziazione il cliente sostiene un costo aggiuntivo legato al finanziamento del denaro, nel caso di acquisto Long, e un costo per il prestito titoli nel caso di Short Selling.
I tassi long applicati variano a seconda del mercato di riferimento, mentre il tasso per le operazioni di short selling è uguale per tutti i mercati.

Per la marginazione Long Multiday, vedi tabella sotto.
Per la marginazione Short Multiday, il valore è sempre pari a 4,95% annuale. 

Marginazione                            Long Multiday                          
Titoli Italia, Francia, Germania, Olanda, Portogallo e Spagna Euribor 1 mese 360 + 5,99% annuale 
Titoli Inghilterra  GBP Libor 1 mese + 5,99%
annuale
Titoli Svizzera  CHF Libor 1 mese + 5,99%
annuale 
 
Titoli USA  USD Libor 1 mese + 5,99%
annuale


Note:

> L'Euribor (European interbank offered rate) è un tasso interbancario, vale a dire il tasso di interesse al quale le banche prestano denaro ad altre banche. Euribor 1 mese 360 è calcolato come media delle rilevazioni giornaliere dei tassi Euribor del mese precedente a quello in corso e arrotondato allo 0,05% più vicino.
> Il Libor (London interest bank offered rate) corrisponde al costo del denaro, in una determinata valuta, per una banca di primario standing, quando si finanzia sul mercato interbancario londinese. Esistono
tassi Libor per le principali valute che vengono tutti rilevati sulla piazza londinese dalla British bankers association. Libor 1 mese è calcolato come media delle rilevazioni giornaliere dei tassi Libor del mese precedente a quello in corso e arrotondato allo 0,05% più vicino.

Per approfondimenti leggi i fogli informativi o le Norme operative sull'operatività in marginazione presenti nel sito al seguente percorso: Gestione conto > Gestione servizi > Trading e investimenti > Operatività in marginazione.

Nel caso di un'operazione Long l'importo su cui viene calcolato il finanziamento è dato dalla differenza tra controvalore totale dell'operazione e margine selezionato dal cliente.
In un'operazione di Short Selling, invece,  il costo del prestito titoli è calcolato sull'intero controvalore dell'operazione.

Alcuni esempi possono aiutare a capire quanto su esposto:

Esempio 1 Acquisto Leva Long Multiday

Supponiamo di acquistare 2000 azioni Eni al prezzo di 26€ per azione, utilizziamo il margine del 25% e decidiamo di fare un investimento di due mesi:

Controvalore totale dell'operazione: 52.000,00€ (2000*26€)
Margine 13.000,00€ (0,25*52.000€)

Il calcolo del costo del finanziamento sarà effettuato sulla differenza del controvalore totale e il margine depositato dal cliente: 52.000€ - 13.000€ = 39.000€
Il costo sarà pari a 592,37€, così calcolato: [(39000€*9,24*60)]/36500.

Esempio 2 Short Selling Multiday

Supponiamo di vendere allo scoperto 3000 azioni Fiat al prezzo di 21€ per azione, utilizziamo un margine del 30% e supponiamo di fare un investimento di 3 mesi.

Controvalore totale dell'operazione 63.000€ (3000*21€)
Margine 18.900€ (0.30*63.000€)

In questo caso il costo va calcolato sull'intero controvalore dell'operazione, il costo sarà pari a 768,95€, così calcolato: [(63.000€*4,95*90)/36500].

Come funziona la marginazione con PowerDesk?

Su PowerDesk è disponibile tutta l'operatività in marginazione. Nella piattaforma evoluta questa modalità operativa è potenziata tramite alcune funzionalità essenziali per il trading più professionale.

Elementi chiave dell'operatività in Leva su PowerDesk: 

  •   Maschere di order entry

Nelle maschere di inserimento dell'ordine, puoi scegliere nella tendina Operatività la tua modalità operativa:  

  • Ord per la compravendita tradizionale in cui il controvalore totale dell'operazione è interamente prelevato dalla tua liquidità disponibile.  
  • MI per la marginazione Intraday (short e long), in cui sfrutti l'effetto Leva fino al 2000% con il margine di garanzia ridotto fino al 5% del controvalore totale. 
  • MO per la marginazione Overnight (short e long), dove con il margine di garanzia fino al 20%, hai un effetto Leva al 500%.

Contestualmente alla scelta della modalità operativa: 

  • la tendina Validità visualizzerà "Oggi" per l'Intraday e la data a 2 anni, per l'Overnight 
  • vengono fornite le informazioni specifiche relative alle percentuali di Stop Loss automatico e del margine sul titolo impostati da Fineco.

Nota Operativa
Quando operi soprattutto su un singolo titolo, l'impostazione modalità operativa tramite la tendina Operatività si traduce in velocità: ad esempio, se scegli una delle tipologie proposte (marginazione intraday), andare Long o Short, ribaltarsi (Trade & Reverse) o chiudere le proprie posizioni sono tutte operazioni che richiedono meno click perché puoi eseguirle in un'unica maschera avendo già scelto in precedenza lo stile di trading da applicare.

  • Stop Loss personalizzato in valore assoluto

L'inserimento dello Stop Loss è in valore assoluto e può anche essere superiore al tuo prezzo medio di carico e inferiore al prezzo di mercato.

  • Per inserire i due valori clicca sul bottone "SLTP" presente nel popup all'interno del monitor marginazione per ogni ordine eseguito. Il bottone "SLTP" acceso indica l'avvenuto inserimento di almeno uno dei due valori.
  • SL e TP possono essere utilizzati solo per chiudere posizioni già aperte in marginazione.

Puoi scegliere se inserire i tuoi Stop a "limite" o "mercato"
Nel caso di inserimento a "limite" il valore indicato coincide con il prezzo a cui gli stop saranno inviati al mercato. In questo ultimo caso, Fineco non garantisce l'esecuzione automatica dell'ordine ma solo il suo invio al mercato al verificarsi della condizione.

Solo con il parametro "mercato" hai la certezza dell'esecuzione, ma il prezzo di eseguito potrebbe essere anche inferiore a quello indicato come condizione all'interno della maschera di inserimento.

Importante
Qualsiasi modifica al prezzo medio di carico della tua posizione comporta la revoca automatica dei valori fissati. In caso di ribaltamento della tua posizione, ti invitiamo a inserire nuovamente i tuoi valori di Stop Loss e Take Profit.

Eventuali Stop e Take Profit non hanno effetto durante la fase di after-hours dei singoli mercati.

Ordine condizionato



ORARI
: l'inserimento di Stop Loss e Take Profit sulle operazioni in marginazione può avvenire dalle 8:00 alle 23:00. Si ricorda che prima della fase di negoziazione continua i sistemi verificano la condizione impostata con riferimento al prezzo di chiusura della giornata precedente e non rispetto al prezzo in formazione. Pertanto, gli ordini che non soddisfano questa condizione saranno rifiutati.

  • Trade & Reverse

Questa funzionalità consente di ribaltare, con un solo ordine, la tua posizione aperta in giornata. Se ad esempio hai una posizione di 1000 azioni Long Intraday o una Multiday aperta in giornata, puoi inserire un solo ordine Short di 2000 azioni che

1. chiude la posizione Long

2. apre contemporaneamente una posizione Short del restante quantitativo (2000 -1000 = 1000) sullo stesso titolo e con la stessa validità, Intraday o Multiday.

Nota Operativa
Il Trade and Reverse è applicabile solo alle posizioni Intraday e Multiday aperte in quella stessa sessione di negoziazione. Se hai una posizione Multiday aperta da almeno un giorno, non puoi sfruttare la funzionalità del ribaltamento. In questo caso, per  invertire il segno della tua posizione Multiday, devi prima chiudere la posizione in essere, con un ordine di ricopertura, e aprirne poi una di segno opposto con un altro ordine.

  • Book Trading

L'operatività in marginazione è potenziata dalla funzionalità Book Trading che consente di incrementare la velocità di compilazione dell'ordine. Il Book Trading consente di spazzare il livello di book che ti interessa, perché cliccando sulla quantità in denaro o in lettera presente nel Book, la maschera di Order Entry si compila con la quantità selezionata più il prezzo corrispondente a quel livello del book.

Il Book Trading è una funzionalità che devi attivare nelle Preferenze di PowerDesk2 nella sezione Ordine.

  • Bid & Ask Order

Puoi posizionarti nel Book di un titolo contemporaneamente con ordini in Leva Long e Short. Nel Monitor Margine vedrai i tuoi ordini immessi in acquisto in Leva e in Short Selling.

  • Ricopertura posizione nel monitor ordini

La funzione Ricopertura (tasto C nel Monitor) chiude la posizione aperta su un titolo. La ricopertura può essere parziale o totale. Seleziona   nel monitor ordini per vendere in automatico la quantità necessaria, se hai una posizione Long aperta. Se la tua posizione aperta è Short, la ricopertura diventa un ordine di acquisto dei titoli.

  •   Ricopertura totale nel portafoglio

Nel portafoglio marginazione può visualizzare le tue posizioni ancora aperte in marginazione long e short. Espandendo la riga relativa a ogni titolo hai la possibilità di aumentare la tua posizione nel segno iniziale (cliccando su "compara" se il segno iniziale è long, cliccando su "vendi" se il segno iniziale è Short) o di chiuderla completamente.

Se clicchi su "chiudi tutto" si apre un popup che ti permette di chiudere la tua posizione complessiva in marginazione sul titolo. Puoi scegliere se chiudere la posizione a "mercato" (l'ordine verrà inviato con parametro EEC - esegui e cancella) o a "limite".

L'ordine di ricopertura è relativo al totale della quantità detenuta in portafoglio per ogni titolo.

Quali sono i rischi operativi?

La marginazione è una modalità di trading che presuppone una conoscenza avanzata dei mercati e degli investimenti finanziari.
Benchè la struttura dell'operazione preveda l'utilizzo di ordini stop loss automatici, qualora l'andamento del mercato evidenzi repentine forti variazioni negative del prezzo del titolo, la perdita realizzata può anche eccedere il capitale inizialmente investito (margine). Si tratta quindi di una tipologia di operatività altamente speculativa, con un elevato livello di rischio.

Ordini automatici - Avvertenze
All’apertura di ogni posizione (long o short) viene associato lo stop loss automatico di Fineco che chiude l'intera posizione in marginazione al raggiungimento di un certo prezzo. Questo stop loss non può essere modificato dal cliente, ma è possibile inserire uno stop loss che abbia  un livello di prezzo "più stretto" e un Take Profit.
Oltre allo stop loss automatico di Fineco e al Take Profit sull'intera posizione, è possibile inserire ordini automatici sui singoli ordini della posizione (Stop loss, Take profit, Trailing stop).

L’impostazione degli ordini automatici, sia lo stop automatico di Fineco sia Stop loss, Take profit e Trailing stop impostati dal cliente, non ne garantisce l’esecuzione al prezzo prefissato, in quanto il raggiungimento di tale prezzo è condizione per l’immissione dell’ordine e non per l’esecuzione dello stesso.

Tra l’immissione dell’ordine e la sua esecuzione, il prezzo può variare, soprattutto in presenza di particolari condizioni come, ad esempio, in caso di titoli sottili o di forte volatilità. Inoltre, in caso di eventuali ordini eseguiti in prossimità dello Stop Loss automatico, il ricalcolo del nuovo livello di Stop Loss automatico potrebbe non essere immediato e ciò, in alcuni casi, potrebbe comportare l’apertura di una nuova posizione di segno contrario. In ogni caso:

- prima dell’invio dello Stop loss automatico di Fineco vengono cancellati eventuali ordini automatici manuali inseriti sulla posizione che si sta per chiudere e sui singoli ordini che la compongono;

- durante le fasi di asta (apertura, chiusura e volatilità) e durante il Trading After Hours qualora si verificasse il livello di prezzo corrispondente ad un ordine automatico (Stop Loss, Take Profit e Trailing Stop) o allo Stop Loss automatico di Fineco, questi ordini non saranno inviati al mercato, ma rimarranno validi per le successive fasi di negoziazione continua;

- qualsiasi modifica al prezzo medio di carico della posizione comporta il ricalcolo del valore di Stop Loss automatica ma non di quello eventualmente impostato dal cliente e ciò, in alcuni casi -quali ad esempio un repentino cambiamento dei prezzi del mercato di riferimento- potrebbe comportare l’apertura di una nuova posizione di segno contrario;

- in caso di ribaltamento della posizione (cd. Trade&Reverse), eventuali ordini automatici inseriti dal cliente sulla posizione vengono annullati, rimanendo, al contrario, attivi eventuali ordini automatici riferiti ai singoli ordini. Ciò potrebbe comportare o l’incremento della posizione o il ribaltamento della posizione;

- eventuali Stop Loss e Take Profit (sia sulla posizione che sul singolo ordine) non hanno effetto durante la fase di after-hours dei singoli mercati.

Qualora i valori di Stop Loss e Take Profit inseriti sulla posizione e sul singolo ordine dovessero essere molto vicini tra loro, in caso di particolari dinamiche di mercato, è possibile che vengano eseguiti entrambi producendo come effetto il ribaltamento della posizione o l’incremento della posizione stessa.

Infine, in casi di elevata volatilità dei mercati, Fineco si avvale della facoltà di modificare i margini di tutti o di alcune tipologie di titoli.
Le posizioni già aperte al momento della modifica manterranno il margine in precedenza impostato e il relativo stop loss automatico, le nuove posizioni potranno essere aperte scegliendo solamente i nuovi margini.
Nota: in tali casi è necessario porre attenzione se si effettua la modifica del margine delle posizioni già aperte. Infatti, verranno applicati i nuovi margini in vigore e di conseguenza lo stop loss automatico della posizione sarà ricalcolato in funzione dei relativi nuovi margini.

Comunicazione perdite

Ai sensi degli art. 37 e 55 del Regolamento Consob n. 16190/2007 devono intendersi rilevanti le perdite che eccedono il costo di acquisto di uno strumento finanziario (di seguito, “perdite rilevanti”). Detta normativa prevede che l’intermediario, nella prestazione dei servizi di esecuzione degli ordini dei clienti, di ricezione e trasmissione di ordini, debba avvisare il cliente qualora si verifichino perdite rilevanti che eccedano una determinata soglia.

Con riferimento ai servizi erogati dalla Banca, rientrano tra quelle che la normativa individua come rilevanti, le perdite che possono scaturire dall’operatività in marginazione, intraday o multiday e dall'operatività multiday sui derivati.
In tale ambito, ai fini dell’applicazione della normativa sopra indicata, il “costo di acquisto dello strumento” è rappresentato dal margine versato dal cliente per l'apertura della posizione in marginazione.

Nel caso di posizioni in marginazione Intraday, una perdita rilevante potrebbe, ad esempio, verificarsi nel caso di posizione long (short) su un titolo che, nell’arco della giornata, subisca una sospensione dalle quotazioni e, al termine del periodo di sospensione, riprenda la quotazione a un prezzo inferiore (superiore) rispetto al limite di prezzo previsto per l’applicazione dello Stop Loss di Fineco, portando alla chiusura automatica della posizione con una perdita superiore al margine versato dal cliente.
Nel caso di posizioni in marginazione Multiday, una perdita rilevante potrebbe, ad esempio, verificarsi anche quando, pur essendo la posizione ancora aperta, la perdita potenziale (differenza negativa tra il valore di carico e quello di mercato della posizione), e l’importo degli interessi maturati sul prestito effettuato dalla Banca e le commissioni, complessivamente superino il massimo margine versato dal cliente.
Nel caso di posizioni in derivati multiday una perdita rilevante potrebbe verificarsi quando, pur essendo la posizione ancora aperta,  la perdita potenziale (sommata alle commissioni generate) risulta essere maggiore della somma tra margine massimo della giornata considerata e soglia stabilita dal cliente.
In tali casi, Fineco provvede ad inviare al cliente una comunicazione informativa, qualora venga superata la soglia convenuta con il cliente stesso (cd."soglia") oltre la perdita.

La soglia è stata fissata per tutti i clienti Fineco pari a 1 euro (o 1 dollaro, 1 franco svizzero o 1 sterlina, nel caso di operazioni regolate in una di tali valute).
La comunicazione verrà effettuata entro la fine del giorno nel quale tale soglia è superata (o del giorno successivo, se il superamento avviene in un giorno non lavorativo, tenuto altresì conto degli orari di apertura/chiusura dei mercati).
Il cliente riceverà un’email al suo indirizzo di posta elettronica e potrà verificare i dettagli della comunicazione direttamente sul sito Fineco, cliccando sul link Comunicazioni perdite presente nel portafoglio marginazione. Le comunicazioni saranno visualizzabili sul sito per un periodo di 12 mesi.

Segnalazione perdite rilevanti nelle operazioni di marginazione Multiday
FinecoBank monitora giornalmente ogni posizione aperta in marginazione multiday e calcola:

> il P&L, anche potenziale, che si è formato sulla singola posizione
> gli interessi passivi relativi al costo del finanziamento o al prestito titoli dal giorno di apertura della posizione.

Qualora la sommatoria di questi due elementi sia superiore al valore del margine (costo di acquisto) aumentato della soglia, FinecoBank invierà una comunicazione al cliente.

1° Esempio
Supponiamo di avere una posizione multiday sul titolo Alfa aperta da 8 mesi (margine utilizzato pari a 1.000 €) e una soglia pari a 1 € che ha determinato la seguente situazione: 

P&L(potenziale) - 350 €
Interessi passivi     - 643 €
Totale - 993 €

Questa situazione non determina nessuna comunicazione, poiché, il costo di acquisto del titolo Alfa (margine) aumentato del valore della soglia, è maggiore della perdita potenziale aumentata degli interessi:
1.001 (1.000 + 1) € > 993€ (350+643).

Qualora invece il P&L fosse stato pari a - 400€, al cliente sarebbe stata inviata una comunicazione, poiché il margine aumentato del valore della soglia sarebbe risultato inferiore alla perdita aumentata dagli interessi:
1.001 (1000 + 1) € < 1.043 (400+ 643).

2° Esempio
Supponiamo di avere una posizione multiday sullo strumento derivato Beta aperta da 8 giorni (massimo margine utilizzato nella giornata X pari a 100 €) e una soglia pari a 1 € che ha determinato la seguente situazione:

P&L(potenziale) - 350 €
Interessi passivi      - 29,85 €
Totale - 379,85 €

Questa situazione determina l’invio della comunicazione poiché il totale della perdita potenziale è pari a € - 379.85, ed è oltre il massimo margine della giornata X  aumentato del valore della soglia indicata dal cliente: 101 (100 + 1) € < 379.85 (350 + 29.85).

Valore della soglia e come modificarla
All’avvio della procedura di segnalazione la soglia è pari a 1 euro (o 1 dollaro, 1 franco svizzero o 1 sterlina, nel caso di operazioni regolate in una di tali valute) per tutti gli utenti abilitati all'operatività in marginazione e in derivati.  Tale soglia può essere modificata dal cliente in qualsiasi momento.

Nell’area riservata del sito è infatti disponibile una sezione raggiungibile cliccando sul link “Comunicazioni perdite” presente nel Portafoglio - Reportistica che consente di:

- visualizzare i dettagli delle comunicazioni ricevute
- inserire o modificare la soglia di attivazione della comunicazione,

La soglia può essere modificata anche contattando telefonicamente il Call Center.

Note:
I clienti che hanno attivato il servizio Multicurrency possono differenziare le Soglie per singola valuta. In caso di mancata specifica indicazione di una soglia da parte del cliente, la Fineco applicherà di default la soglia pari a 1 per tutte le valute (quindi: 1 Euro, 1 Dollaro, 1 Sterlina, 1 Franco Svizzero).  

Esempi operativi

La Marginazione è la modalità di negoziazione che consente di poter acquistare (Leva long o acquisto in leva) o vendere (Short Selling o vendita in leva allo scoperto) investendo soltanto una parte della liquidità necessaria.
La leva Long consente di investire o speculare sul rialzo del titolo; lo short selling, invece, consente di speculare sul ribasso del titolo. La marginazione sfrutta così l'effetto leva dove il controvalore dell'operazione è integrato e potenziato da Fineco.

Per meglio comprendere l'operatività in marginazione possono essere utili alcuni esempi:

Esempio 1: acquisto semplice in Leva Long
Supponiamo di voler effettuare un'operazione Long su Eni. Grazie alla marginazione variabile potremo selezione un margine minimo intraday a partire dal 5% con stop loss di FinecoBank fissato come "percentuale di margine - 2,5%".
Decidiamo di utilizzare un margine del 5%.
Acquistiamo 2.000 azioni Eni a  24,90€.
Controvalore dell'operazione  49.800,00€.
Margine impegnato 2.490,00€ (5% del controvalore totale).

Per un controllo più efficace del rischio sulla posizione,  impostiamo uno Stop Loss pari a 24,75€

Durante la giornata il prezzo di Eni sale fino a 25,15€ per azione, a questo punto decidiamo di chiudere la posizione:

(25,15€-24,90€)*2000= 500€ Profitto generato dalla posizione long.

Esempio 2: Carry-On su posizione aperta Intraday
Acquistiamo in leva long 4000 azioni IntesaSanPaolo al prezzo di 6,75€, utilizziamo margine intraday pari a 5%, il controvalore dell'operazione è pari a  27.000,00€ margine impegnato pari a 1.350,00€
Durante la giornata il titolo scende fino a 6,50€. Decidiamo di trasformare la posizione in multiday utilizzando il servizio Carry - On (questa funzionalità consente di trasformare le posizioni intraday in multiday prima della fine della giornata di negoziazione. Per i dettagli clicca qui

Scegliamo il margine minimo, cioè il 10%.
Quindi un margine aggiuntivo per 1350,00€.
Ipotizzando che il giorno seguente il prezzo del titolo arrivi a  7€. A questo livello decidiamo di chiudere la posizione con un profitto pari a 1000€ (0,25€*4000).

Esempio 3: Apertura posizione Short
Decidiamo di vendere allo scoperto in marginazione intraday  2500 Unicredit al prezzo di 6,80€. Questo significa che non abbiamo i titoli in portafoglio: vendiamo titoli che ci vengono prestati da Fineco con l'obiettivo di ricomprarli successivamente a un prezzo inferiore, restituendo i titoli a Fineco al termine dell'operazione. Lo short selling ci consente di investire anche sulla discesa dei mercati proprio perché vendiamo oggi titoli a un prezzo superiore a quello a cui pensiamo di ricomprarli domani.
Totale controvalore dell'operazione 17.000,00€  scegliendo il margine del 5% vengono impegnati 850€ (il margine di garanzia fissato da FinecoBank per l'operazione). Durante la giornata il titolo scende fino a 6,35€. A questo livello decidiamo di chiudere la posizione con un profitto pari a  1.1125,00€ (0,45€*2500).

Esempio 4: Carry-On su una posizione short
Supponiamo di vendere allo scoperto (short selling) Fiat scegliendo un margine intraday del 10%:

Vendiamo 500 Fiat a 20,50€
Controvalore dell'operazione 10.250,00€
Margine impegnato 1025,00€

Durante la giornata il titolo sale a 20,75€, decidiamo di trasformare la posizione da intraday a multiday, scegliendo come margine il 15%. Verrà immobilizzato il margine aggiuntivo per un importo di 512,50€ per un margine totale di 1537.50€. La scadenza della posizione sarà quindi di 2 anni dall'apertura (le posizioni in marginazione long e short hanno durata trimestrale ma vengono rinnovate automaticamente fino a 2 anni)

Facciamo un investimento di lungo termine e lasciamo la posizione aperta per 6 mesi:

Il titolo Fiat dopo sei mesi vale 19,25€ per azione, chiudiamo la posizione con un profitto pari a 750€ (500*1,5€).
Nel calcolo del profitto complessivo dell'operazione è necessario calcolare il costo sostenuto per il prestito titoli, che nell'operazioni di short selling è pari al 4,95% annuo (se invece la posizione fosse stata Long il tasso annuo di riferimento sarebbe stato Euribor 1 mese 360 + 5,99%), quindi il costo per interessi che sosteniamo è pari a 250,21€ così calcolato [(10250,00€*180*4,95)/36500]. 

Rendiconto marginazione

Il rendiconto dei finanziamenti fornisce la situazione finanziaria del cliente costituita attraverso operazioni Long e Short. Le operazioni incluse nel rendiconto sono solo quelle effettuate con Marginazione multiday.
Il rendiconto dei finanziamenti si divide in due sezioni (Long/Short) ed esprime, in ordine cronologico, l'elenco delle operazioni finanziarie chiuse ed in essere alla data corrente. Nella sezione "Rendiconti ultimi 12 mesi" vengono archiviate e storicizzate tutte le operazioni chiuse ed in essere a fine mese.

NB. La data corrente esprime la data dell'ultimo aggiornamento dati del rendiconto dei finanziamenti, che avviene sempre al termine del giorno precedente.

LEGENDA:

Data: Data apertura operazione
Titolo: Titoli prestati dalla banca
Tasso: Tasso passivo prestito titoli (annuale)
Valuta: Data valuta
Totale Controvalore: Totale controvalore Titoli in essere fine mese
Chiusura: Data valuta chiusura operazione
Controvalore: Controvalore prestito titoli
Interessi addebitati: Interessi passivi addebitati alla chiusura
Interessi maturati: Interessi passivi maturati

Quali sono gli orari di negoziazione?

Leva Long e Short Selling sui titoli italiani

1. Modalità Intraday. Gli ordini sulle azioni italiane possono essere inseriti dalle 8:15 - 17:30; sugli ETF italiani gli orari sono dalle 8:15 - 17:15.


2. Modalità Multiday. Gli ordini sulle azioni domestiche possono essere inseriti dalle 8:15 - 20:30; sugli ETF italiani gli orari sono dalle 8:15 - 17:30.
Nota: gli ordini Multiday possono essere immessi nel mercato azionario fino alle ore 17:40; dalle 17:40 alle 18:00, gli ordini vengono accettati ma accodati e trasmessi al mercato a partire dalle 18:00.

Trading After Hours . Durante la sessione TAH è possibile inserire ordini multiday (sui titoli abilitati) fino alle 20:28:59. Dalle 17:40 alle 18:00, gli ordini vengono accettati ma accodati e trasmessi al mercato a partire dalle 18:00. La stessa disposizione si applica anche alle cancellazioni di ordini. La chiusura automatica della posizione avviene nel giorno di scadenza dell'ordine, durante l'asta di chiusura.
Anche nel caso di operazioni societarie l'ordine viene chiuso in asta di fine giornata. Nella sessione TAH non è possibile chiudere le posizioni leva aperte in modalità intraday e non chiuse nell'asta di chiusura delle 17:30. La chiusura verrà inserita d'ufficio nella successiva asta di apertura.
 
3. Mancata Chiusura Posizioni Intraday. Dopo le 17:30 Fineco provvederà a chiudere tutte le posizioni aperte in modalità intraday con un ordine di vendita automatico "al mercato" in asta di chiusura. In caso di mancata chiusura dell'operazione per motivi di mercato (es. titolo sospeso) non dipendenti da Banca Fineco, la chiusura verrà inserita d'ufficio nella successiva asta di apertura.
Le posizioni intraday ancora aperte alle 17:35 vengono considerate come posizioni multiday e determinano quindi la stipula di un'operazione di prestito titoli. Un ordine automatico di vendita "a mercato" viene in tal caso generato automaticamente il giorno successivo ed inviato al mercato in asta di apertura.

Per gli ETF, dove non è prevista asta di chiusura e sessione in After Hours, l'ordine deve essere chiuso entro le 17.15. Se l'ordine rimane aperto dopo le 17.15 Fineco provvederà a chiudere tutte le posizioni aperte in modalità intraday con un ordine di vendita automatico "a mercato". In caso di mancata chiusura dell'operazione per motivi di mercato (es. titolo sospeso) non dipendenti da Banca Fineco, un ordine automatico di vendita "a mercato" viene in tal caso generato automaticamente il giorno successivo ed inviato al mercato all'apertura.

Leva Long e Short Selling sui titoli americani

1.  Modalità Intraday. Gli ordini sulle azioni ed ETF USA possono essere inseriti dalle 13:00 e andranno a mercato dalle 15:30 alle 21:30.

 
2. Modalità Multiday. Gli ordini sulle azioni  possono essere inseriti dalle 13:00 e andranno a mercato dalle 15:30 alle 21:58 .

Nota: gli ordini possono essere inseriti a partire dalle 13:00. Nell'ultimo giorno di validità dell'operazione, le posizioni devono essere chiuse entro le 21:30.
 
3. Mancata Chiusura Posizioni Intraday
. Per i titoli americani, le posizioni intraday che risultano aperte alle 21:30, vengono chiuse automaticamente da Fineco entro le 22.00, poiché le regole di funzionamento del mercato americano non contemplano la fase dell'asta di chiusura. 

Leva Long e Short Selling sul mercato tedesco

1. Modalità Intraday. Gli ordini possono essere inseriti a partire dalle ore 08:15.

Il limite per la chiusura delle posizioni intraday sul mercato tedesco è fissato alle 17.30. Dopo tale orario, e fino alla chiusura del mercato, le posizioni ancora aperte saranno chiuse automaticamente da Fineco.
 
2. Modalità Multiday. Le posizioni multiday saranno rinnovate automaticamente fino a una durata massima di 2 anni. Nell'ultimo giorno di validità le posizioni ancora aperte devono essere chiuse entro le ore 17.30. Le posizioni ancora aperte dopo tale orario saranno chiuse automaticamente da Fineco.  

Leva Long e Short Selling sul mercato francese, olandese e portoghese

1. Modalità Intraday. Gli ordini possono essere inseriti a partire dalle ore 08:02.

Il limite per la chiusura delle posizioni intraday è fissato alle 17.30. Dopo tali orari, e fino alla chiusura del mercato, le posizioni ancora aperte saranno chiuse automaticamente da Fineco.

2. Modalità Multiday. Le posizioni multiday saranno rinnovate automaticamente fino a una durata massima di 2 anni. Nell'ultimo giorno di validità le posizioni ancora aperte devono essere chiuse entro le ore 17.30. Le posizioni ancora aperte dopo tali orari saranno chiuse automaticamente da Fineco.

Leva Long e Short Selling sul mercato inglese, spagnolo e svizzero

1. Modalità Intraday. Gli ordini possono essere inseriti a partire dalle ore 9.01 .

Il limite per la chiusura delle posizioni intraday è fissato alle 17.20 per il mercato svizzero e entro le ore 17.30 per il mercato inglese e spagnolo. Dopo tali orari e fino alla chiusura del mercato le posizioni ancora aperte saranno chiuse automaticamente da Fineco.
 
2. Modalità Multiday. Le posizioni multiday saranno rinnovate automaticamente fino a una durata massima di 2 anni. Nell'ultimo giorno di validità le posizioni ancora aperte devono essere chiuse entro le ore 17.20 per il mercato svizzero e entro le ore 17.30 per il mercato inglese e spagnolo. Le posizioni ancora aperte dopo tale orario saranno chiuse automaticamente da Fineco.

Leva Long e Short Selling sul mercato finlandese

1.  Modalità Intraday. Gli ordini possono essere inseriti a partire dalle ore 9.00 .

Il limite per la chiusura delle posizioni intraday è fissato alle 17.20. Dopo tali orari, e fino alla chiusura del mercato, le posizioni ancora aperte saranno chiuse automaticamente da Fineco.
 
2.  Modalità Multiday. Le posizioni multiday saranno rinnovate automaticamente fino a una durata massima di 2 anni. Nell'ultimo giorno di validità le posizioni ancora aperte devono essere chiuse entro le ore 17.20. Le posizioni ancora aperte dopo tali orari saranno chiuse automaticamente da Fineco.

Ordini Automatici
Gli Stop Loss sulle posizioni in Leva Long e Short Selling possono essere inseriti dalle 9:00 alle 21:30. Gli Stop Loss personalizzati sono disponibili sul sito e su PowerDesk.